Domenica 6 ottobre è stato piantato il primo albero sui terreni di Colle Fagiolara. É il primo seme per la rinascita della Valle

Da circa trent’anni, la distesa verde di Colle Fagiolara, a Colleferro, è coperta da una montagna di immondizia. Il viavai di tir diretti all’impianto trasporta ogni giorno tonnellate di rifiuti. Arrivano da Colleferro, dai comuni limitrofi, persino da Roma. É la discarica più grande del Lazio dopo Malagrotta, e finalmente chiuderà i battenti a fine 2019. Un traguardo storico raggiunto grazie all’abnegazione delle amministrazioni comunali e la forza di volontà dei cittadini. L’operazione per mettere in sicurezza il territorio è già iniziata e sono stati stanziati i primi 2 milioni di euro. Consiste nel piantare alberi, siepi e vegetazione per risanare l’area. Il verde, infatti, consente di assorbire il gas metano sviluppatosi durante il trattamento dei rifiuti e di prevenire l’infiltrazione di acque piovane inquinate. Domenica 6 ottobre è stato piantato il primo albero sui terreni di Colle Fagiolara. Il primo seme per la rinascita della Valle

Minerva Scarl

Via Tiziano n.8
00034 Colleferro (RM)
Codice fiscale 14939431004
Tel 06.9782744
Fax 06.86356950
PEC consorziominerva@legalmail.it

Numero REA RM – 1556685 -- Capitale Sociale Euro 66.302,08