Perché Minerva

Perché Minerva

Un territorio simbolico

Un territorio simbolico

Una nuova azienda

Una nuova azienda

Una voce ambientalista

Una voce ambientalista

Perché Minerva

Minerva era considerata la dea delle attivitá intellettuali e della guerra per le giuste cause. Era saggia, leale, e combatteva al fianco degli onesti >>

Un territorio simbolico

La Valle del Sacco è diventata un luogo simbolo delle battaglie ambientaliste, grazie all’impegno dei cittadini e delle amministrazioni comunali >>

Una nuova azienda

Nasce il Consorzio Minerva, la nuova azienda pubblica di gestione rifiuti per la Valle del Sacco. Efficace, etica e in difesa dei valori ambientali >>

Una voce ambientalista

Come la dea Minerva accanto al sostegno per le giuste cause del nostro territorio, vogliamo promuovere la cultura sostenibile in tutta Italia >>

Il 2 Dicembre 2019 Minerva Ambiente ha avviato la gestione operativa dei servizi di igiene ambientale nei comuni di Collefferro, Segni, Labico, Genazzano, Carpineto Romano, Nemi, Gavignano, Gorga, e Capranica Prenestina, per oltre 50 mila abitanti serviti.

Minerva Ambiente, nel suo primo anno di attività, ha dimostrato la sostenibilità economica della propria gestione, andando a ricoprire le spese di avvio della società e dimostrando indici di efficienza economico-finanziaria sempre migliori. Le prossime gare, in preparazione, relative ai mezzi miglioreranno ulteriormente la dotazione aziendale.

Nei giorni scorsi gli operatori dell’azienda hanno distribuito i contenitori per la raccolta differenziata a tutte le famiglie e le attività commerciali presenti. La consegna è stata svolta a domicilio per la massima cautela verso la popolazione e gli operatori in questa fase di emergenza sanitaria.

E’ entrato in servizio oggi il primo camion acquistato dalla società Minerva scarl che, dopo l’avvio operativo a Dicembre 2019, ha avviato una serie di investimenti. Il primo tra i mezzi acquistati è un Iveco Stralis 410, un mezzo scarrabile per la logistica delle raccolte differenziate che la società sta implementando su tutti i 9 comuni serviti. Un camion euro cinque, tre assi, di circa 13 mila di cilindrata che permetterà di migliorare la gestione dei servizi e che ha permesso di sostituire il precedente mezzo, in affitto dal precedente gestore, datato 1997, con oltre 3 milioni di chilometri e non più a norma antinquinamento.
Inizia con questo primo acquisto una serie di investimenti che, di pari passo con il previsto aumento del capitale sociale che si concluderà ad ottobre, potrà permettere alla società entro pochi mesi di consolidarsi e riorganizzare le proprie attività, i servizi e la gestione della flotta aziendale.

Dalla perla dei Castelli Romani inizia la rivoluzione dell'economia circolare di Minerva. Il Messaggero parla di questa rivoluzione che vede Nemi protagonista.

Il prossimo 23 novembre su tutto il territorio comunale di Nemi sarà ampliato totalmente il sistema di raccolta differenziata porta a porta, che si pone come primo obiettivo a breve termine il raggiungimento dell'80% di raccolta differenziata e oltre il 90% a medio termine.

Minerva comunica a tutti i cittadini dei comuni serviti (Colleferro, Segni, Labico, Genazzano, Carpineto Romano, Gavignano, Gorga, Nemi, Capranica Prenestina) che la raccolta dei rifiuti urbani si svolgerà regolarmente anche nella giornata del 15 Agosto. I conferimenti presso l'isola ecologica di Labico saranno anticipati a venerdì 14. L'azienda, di concerto con i comuni soci, vuole garantire continuità al servizio e nessun disagio alla cittadinanza. Vogliamo ringraziare i nostri operatori per il loro costante impegno e per ogni maggiore informazione oltre al numero verde è sempre a disposizione il sito aziendale www.minervambiente.it

Minerva Scarl - Capitale Sociale Euro 66.302,08 00034 
Numero REA RM – 1556685 - Codice fiscale 14939431004 Via Tiziano, 8. Colleferro (RM) Indirizzo PEC consorziominerva@legalmail.it